SCHEUT

Notre-Dame-de-Grāce de Bruxelles –

Domus Nostrę Dominę de Gratia –

Domus Cartusię Bruxellensis –

O.L. Vrouw-Van-Gratie te Scheut bij Brussel

                 (Comune d'Anderlecht presso Bruxelles, provincia di Brabant, Belgio)

   

 

Nel 1454 sul luogo dove sorgeva una cappella con una miracolosa statua della vergine, vicino Scheut a Bruxelles, Adrian Dullaert segretario cittadino, decise di insediare una comunitą di monaci certosini. L’anno seguente cominciarono i lavori per la realizzazione del convento, con l’aiuto finanziario di generosi benefattori. Intorno al 1500 i religiosi, dovettero subire i saccheggi compiuti dai soldati, ed il peso delle imposte volute da CarloV. Alla fine del XVI secolo, nel 1578  le cruenti guerre di religione portarono i calvinisti a distruggere il complesso monastico obbligando i monaci ad allontanarsi, per trovare rifugio a Liegi fino al 1585. In seguito i certosini di Scheut riuscirono dopo tante difficoltą a costruire nel 1596, un nuovo complesso monastico al centro di Bruxelles.